Home > Israele, Sionismo > I Palestinesi devono accettare lo stato ebraico.

I Palestinesi devono accettare lo stato ebraico.

Alla conferenza Presidenziale in Israele  Netanyahu riafferma che “non ci saranno suddivisioni in Israele o sub-stati del Negev o della Galilea.

Alla vigilia di una riunione a Bruxelles, per esaminare le soluzioni per risolvere il conflitto israelo-palestinese nel processo diplomatico, il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato giovedì notte che la fine del conflitto inizierà quando i leader palestinesi pronunceranno la frase : “Io accetterò lo stato ebraico “.

In un altro discorso di Netanyahu, tenutosi a Gerusalemme, ha evidenziato che i palestinesi hanno sprecato 90 anni di pace per non accettare lo stato di Israele all’interno di qualsiasi confine. (ci mancherebbe altro!)
Possono avere torto i palestinesi dopo che è stata rubata loro la terra, i diritti, le vite? Con quale autorità i nuovi coloni ebrei-sionisti possono pretendere che le popolazioni locali, anche ebree, accettino l’imposizione  di una nuova regola, di un nuovo stato, inesistente da quasi 2000 anni, solo perché alcuni pochi hanno deciso così?

E noi italiani accetteremmo di essere comandati e vivere sotto il giogo di una fantomatica popolazione di origine unna o moldava od ucraina solo perché nella loro religione è previsto che la terra italica è stata promessa loro da dio? Certo l’Italia non è l’esempio più calzante visto le innumerevoli scorribande avvenute nel corso di questi ultimi 1500 anni e visto che all’italiano va bene tutto purché se magna tutto l’anno. Ma proviamo a pensarci seriamente.

Bene, la stessa cosa è avvenuta per quelle popolazioni, tra le quali non ci sono solo i palestinesi, ma anche altre etnie, come curdi, etiopi, ebrei indigeni, che secondo le regole dello stato ebraico sono abitanti di serie B. Non hanno gli stessi diritti di quelli che hanno invaso quelle terre e impongono il pugno di ferro solo grazie ai miliardi di dollari che gli Usa mandano ogni anno.

Possiamo chiamarlo uno stato democratico?

Ed è proprio per questo motivo che Netanyahu si permette di fare il bello ed il cattivo tempo, in barba a tutte le convenzioni dei diritti dell’uomo.

fonte: jpost.com

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: