Home > Finanza, Massoneria > Disastro bancario

Disastro bancario

Stiamo navigando tra gli scogli.

Alcuni “rumors” avvisano che questa sera, a mercati chiusi, ci sarà il downgrade del debito Italia e la spiegazione di questo è sotto gli occhi di tutti, alemo di quelli che non credono ancora nella Befana.

Il sistema bancario è allo sfascio ed i titoli tossici greci stanno nella pancia delle maggiori banche italiane, a cominciare da Unicredito che oggi ha subito una giornata di passione, e non è ancora finita!

Il governo italiano, fatto dalla solita muffa grigia che imperversa da anni nelle stanze del potere, sta cercando di raggranellare i 40 miliardi della manovra finanziaria: ATTENZIONE, SE POTETE TOGLIETE I DENARI DALLE BANCHE, perché è in arrivo la manina dello stato che per salvare le banche del potere spreme e succhia i risparmi della gente. NON LASCIATE DENARO IN BANCA, le bollette le potete pagare andando in posta, fatevi dare lo stipendio in moneta sonante, evitate l’uso del bancomat, delle carte di credito, delle carte revolving.

Questo stato, fatto di gentaglia criminale, cercherà come accadde nel 1992, di rubarci il denaro dalle tasche per saldare i debiti delle banche e delle finanziarie, non dobbiamo permetterglielo, dobbiamo opporci a questa selvaggia azione. Lo stato di cui sopra non troverà invece la forza di spremere per bene i guadagni stellari che le società finanziarie e le banche hanno fatto e stanno facendo, è molto più facile rubare al cittadino con la scusa che se non lo farà la colpa sarà sua (del cittadino) che non ha saputoi fare quadrato nel momento del bisogno-problema. Balle!

I ladri, ruffiani e rapinatori non stanno nella figura del semplice cittadino, ma in quella amalgama di ladri in doppio petto. Loro sono i veri colpevoli e loro devono pagare le loro malefatte, ma chi ascolterà ?

Nel frattempo lo spread tra BTP e BUND  tedeschi è a livello record (210punti base) e questo è un altro segnale del momento tragico che sta per incontrare l’Italia, motivo? Come dicevo sopra sembra che S&Poor questa sera a mercati chiusi lanci il suo downgrade sul debito sovrano italiano e le banche maggiormente esposte sui titoli greci (Intesa, Unicredit) sembrano pagare di più per questi rumors.

  1. 4 novembre 2011 alle 17:13

    Buonasera,

    Mi chiamo Cristian sono l’affilate manager di Goldbroker.com il sito di acquisto/vendita d’oro fisico fuori dal sistema bancario. Ho visitato il vostro sito e ho trovato i vostri argomenti interessanti.

    Vorremmo promuovere il nostro marchio sul vostro blog tramite un programma di affiliazione.

    In attesa di un cortese riscontro

    Cordialmente

    Cristian

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: