Home > Usa > Mondo cane!

Mondo cane!

nomellini_donna

.

Boston, attentato dinamitardo di un gruppo di cui non si conosce, per ora, la paternità, ma già si tende a definirla islamica insurrezionalista, anarchica, estremista anti-questo o anti-quello. I media americani la definiscono come una frangia estrema nata dal malcontento interno degli Stati Uniti. Già circolano foto del probabile attentatore e come delatori, le autorità invitano la popolazione a dare tutte le foto e i filmati delle esplosioni.

I media sono inzuppati del sangue di tre persone e dei 170 feriti accorsi in questo attentato; i media sciorinano cifre, ipotesi, congetture. Alcune lettere minatorie inviate ad Obama con l’estratto del Ricino (sfido chiunque a poterlo reperire!!) considerato il più potente veleno in assoluto del mondo, bastano pochi granuli aspirati inavvertitamente per andare al creatore.

Due bombe esplose, contenute in pentole a pressione, mentre altre tre sono state fatte brillare dagli artificieri. La cosa strana è che dopo averle fatte brillare tutti gli eventuali indizi vanno in fumo. Domanda: perché l’FBI ha compiuto un errore così madornale? Loro, così ligi al protocollo, all’organizzazione, alla metodicità sono così stupidi da far saltare le eventuali prove per incastrare gli autori dell’attentato. Che strano, non vi pare?

Alcuni giorni prima dell’attentato un video mandato in onda ripercorreva l’esatta sequenza dell’attentato: casualità? O prova generale? L’autore sorride e parla di una burla. Burla? Con 3 morti e 170 feriti? La cosa puzza, ma i mass-media Usa buttano acqua sul fuoco.

Nello stesso tempo a Mogadiscio una bomba dilania 34 civili che rimangono uccisi. Silenzio mediatico, nessun servizio, nessuna parola per quei morti, ma estremo raccapriccio per quelli di Boston. I morti, da qualsiasi parte provengano, vanno sempre rispettati, ma non differenziati come la spazzatura. In Afghnistan 4 ragazzini di 12/14/16 1 8 anni sono stati freddamente uccisi da un soldato di sua maestà britannica (quanto sono democratici questi inglesi con la pelle degli altri!)

12 Aprile, la Borsa di New York lancia un attacco sfrenato all’oro in due giorni il valore del metallo prezioso passa da 1563 $/Oncia a 1331 $ /Oncia del 16 aprile (-14,8%) pari a 560 miliardi di dollari vaporizzati in pochi giorni dalle banche centrali e solo a causa di una manovra concertata della FED con la Borsa di NYC per mantenere alto il valore del dollaro.

I veri perdenti d questa manovra sono le banche centrali: quella giapponese, inglese, cinese e russa spingendo gli investitori ad acquistare “merci” (in dollari) per mettersi al riparo dal continuo salasso. Allo stesso tempo Paul Craig Roberts (Assistente Segretario del Tesoro degli Stati Uniti) dichiara che la Fed sta manovrando il mercato dell’oro al fine di proteggere il valore di cambio del dollaro USA, che è minacciato dal quantitative easing della Fed stessa.

Il problema è duplice, da un lato le obbligazioni in oro (cartaccia) e dall’altra l’oro fisico. I primi che non hanno nessun sottostante e perdono in pochi giorni montagne di denaro, mentre l’oro fisico schizza alle stelle con un rapporto di 50 compratori :1 venditore. Domanda, volevano coprire quello che sta nella zucca di Bernake (un altro Quantitative easng) oppure era la volontà di colpire la Russia e la Cina, i maggiori acquirenti di oro nel mondo, ma che hanno tonnellate di oro fisico. Giusto per capirsi: più oro c’è nelle riserve di una nazione meno ne risentirà della speculazione finanziaria e dell’inflazione causata dalle continue inondazioni di dollari nel sistema. Appare quindi che i veri perdenti sono gli stessi che hanno macchinato questa speculazione, ma a che prezzo?

Categorie:Usa Tag:, , ,
  1. 19 aprile 2013 alle 14:01

    Questione difficilissima da comprendere, pensando che Russia e Cina sono sia compratori che produttori di Oro. L’unica certezza che ricavo è che il valore delle ns riserve auree (sul cui ammontare, locazione, transazioni vige un riserbo da … sequestro in Siria ) cala e il nostro debito risulta meno garantito. Scenderemo nell’alfabeto …

    • 19 aprile 2013 alle 14:06

      Beh…vero fino ad un certo punto, le ns riserve sono oro fisico e non cartaccia!

      • 19 aprile 2013 alle 14:08

        Sì, ma valorizzate secondo quotazioni del giorno…

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: