Home > Usa > Lacrime democratiche di una serpe

Lacrime democratiche di una serpe

fiera-armi-usa .

E’ veramente triste e penoso constatare come un uomo si commuova difronte a fatti efferati, a crimini in cui siano coinvolti dei bambini. E’ il caso del Presidente degli Stati Uniti d’America che, dopo la strage che si è compiuta in una piccola cittadina americana in Connecticut, tenendo il discorso alla nazione, si è commosso piangendo per la perdita di quei bambini innocenti.

ObamaPiange

Lacrime che sgorgano dal cuore!!! Obama SadLa tristezza della serpe.

Anche in Europa la notizia è rimbalzata immediatamente e, come una saetta, è entrata nei nostri cuori al pensiero che delle giovani vite, candide, ricche di barbiturici, di carboidrati e di Ritalin, siano state spezzate da un loro pari, forse squilibrato, forse talmudicamente imbevuto di odio, il cui risultato è stato che molti sono stati massacrati dalla sua follia.

Però…vediamo di capire questa tremenda notizia e come il suddetto Obama l’ha voluta confezionare. Il partito delle armi in America è quello che maggiormente finanzia le campagne elettorali dei diversi presidenti ed è quello che alimenta la immensa macchina del Pentagono e che produce un certo reddito. Senza questa grandissima fetta produttiva gli Usa sarebbero ridotti probabilmente alla pari di un paese dell’America del sud e l’immensa giostra produttiva di questi giocattoli sarebbe ridotta al lumicino, come in un baraccone per colpire qualche palloncino colorato.

Invece no! Le più grandi aziende del mondo di armi stanno in Usa e sono tutte connesse con la Casa Bianca, il Pentagono, la Cia, la Nsa, e le altre varie branche dei servizi e dei contractors che operano nelle diverse parti del globo. E’ un’attività incessante che non ha uno stop. La Smith&Wesson ha avuto un aumento spaventoso di fatturato rispetto al 2011 del 48% e dopo i massacri in Connecticut i titoli di borsa hanno avuto una semplice flessione del –0,63%: un nulla nelle contrattazioni borsistiche!! Dall’altro lato la NRA (National Rifle Association) ha dichiarato che la vendita delle pistole in Virginia, per esempio, ha avuto un aumento del 76% e che il numero delle violenze che coinvolgono le armi è diminuito di oltre il 27%.

Ma in Usa, non è la prima volta che capita una cosa del genere, basti ricordare la strage di Columbine, accaddero anche altre stragi come le seguenti e nulla fu fatto:

  • February 29, 2000: Unidentified 6-year-old offender in Michigan school shooting. 1 student fatality.[39]
  • May 26, 2000: Lake Worth, Florida Lake Worth Middle School Florida teacher Barry Grunow was fatally shot by his student, 13-year-old Nathaniel Brazill, who had returned to school after being sent home at 1 p.m. by the assistant principal for throwing water balloons. Brazill returned to school on his bike with a 5 inch Raven and four bullets stolen from his grandfather the week before. Brazill was an honor student. Grunow was a popular teacher and Brazill’s favorite.[39]
  • August 28, 2000: University of Arkansas shooting at Fayetteville, Arkansas 2 student fatalities.
  • September 26, 2000: Darrel Johnson, 13, offender in Louisiana school shooting with 1 student fatality.[39]
  • March 5, 2001: Charles Andrew William, age 15, offender in California school shooting, 15 wounded 2 of which died.[39]
  • March 30, 2001: Donald R. Burt Jr., age 18, offender in Indiana school shooting with 1 student fatality.[39]
  • September 24, 2003: John Jason McLaughlin, age 15, offender in Minnesota school shooting with 2 student fatalities.[39]
  • February 2, 2004: Unidentified offender in Washington, DC school shooting with 1 student fatality.[39]
  • May 7, 2004: Unidentified 17 year old offender in Maryland school shooting with 1 student fatality.[39]
  • March 21, 2005: Jeff Weise, 16 year old offender in Minnesota school shooting. Fatalities include 1 teacher, 5 students, 1 security guard, 2 relatives.[39]
  • November 8, 2005: Kenny Bartley, age 15, offender in Tennessee school shooting with 1 principal fatality.[39]
  • October 6, 2006: Charles Carl Roberts IV, a 32 year old a milk truck driver, murdered five Amish girls and injured five others before killing himself in an Amish school in the hamlet of Nickel Mines, in Bart Township, Lancaster County, Pennsylvania.
  • April 16, 2007: Seung-Hui Cho, age 23, offender in Virginia Tech University shooting. 32 students and faculty were killed, along with another 17 students and faculty injured in two separate attacks on the same day.

Appare chiaro che gli Usa siano abbastanza vaccinati per queste vicende, dobbiamo meravigliarci, oppure dobbiamo piangerci sopra qualche lacrimuccia?

Oltre a questo appare chiaro che la manipolazione di Obama rasenta la più ignobile offesa per quelle famiglie statunitensi che hanno perso un figlio per mano di un povero pazzo. Però come quelle famiglie piangono la perdita di quegli innocenti bimbi caricati di Ritalin, barbiturici, alcool, droga e altri composti OGMm, non vedo le stesse lacrime quando, per esempio, 1.500 (millecinquecento) bambini sono stati massacrati dalle bande criminali giudaiche armate dagli stessi Usa e non con semplici pistole o fuciletti, ma con il fosforo. I media tacquero tutti e nessuno, tanto meno quella serpe di Obama, versò una lacrima!

Non vedo nessun giornale italiani, oppure statunitensi piangere per le migliaia di morti che le bombe della Nato (comprese quelle italiane con 456 incursioni) ha causato negli ospedali, negli asili, nelle scuole della Libia di Gheddafi o come accade adesso alla ricerca del negro da sgozzare, da lapidare, da dilaniare. Nessuno versa lacrime e tanto meno quel fetido essere che rappresenta gli Usa.

Non vedo alla stessa maniera nessuna lacrima sgorgare da quegli occhi di serpe per gli sgozzamenti perpetrati in Siria dalle bande armate salafite e addestrate in Kossovo da addestratori americani. Gli occhi in questi casi sono lucidi, vitrei, fermi e prontamente attivi per colpire, dilaniare, straziare, squartare e smembrare corpi, famiglie, nazioni e stati. In questo caso la serpe di Obama non versa lacrime di dolore, ma di gioia per aver compiaciuto ai suoi padroni, a quella genia che ha armato la mano del giovane pazzo.

Tutti tacciono! Ma piangono i delitti per un accidentale pazzo corrotto ed educato da una società malsana, minata alle basi da una cultura mirante all’oppressione del non eletto.
Ma a noi che cosa ci frega se queste vite innocenti sono morte? Possiamo versare lacrime per sollevare la sofferenza delle loro famiglie? E queste famiglie come hanno educato questi figli, con quali culture, quali tradizioni? Per poi scoprire che la madre del pazzo era una collezionista di armi e che spesso portava il figlio pazzo ad addestrarsi a sparare.
Possiamo pensare che non sarebbe accaduto?

  1. 16 dicembre 2012 alle 09:28

    LURIDA SERPE !!!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: