Home > Economia, NWO, Uncategorized > Condanna: vietato uscire dall’Euro!

Condanna: vietato uscire dall’Euro!

.

Forse non ce ne siamo accorti, ma nei vari trattati NON è previsto che un paese se ne esca impunemente dall’area euro senza pagare dazio. No! Non è possibile, non è previsto  e non se ne parla nemmeno e il caso della Grecia dovrebbe far pensare anche ai più recalcitranti.

Dobbiamo quindi capire perché non è possibile uscire dall’euro.
Cosa accadrebbe veramente? Oltre alle solite nenie catastrofiste di una iper-svalutazione delle monete nazionali, quello che hanno guadagnato per gli eurocrati, da Monnet a Delors, da Padoa Schioppa a Mario Monti e Draghi, l’euro non è stato un fine in sè; la moneta unica doveva, nel loro disegni, distruggere le nazioni e le sovranità nazionali.

Più volte abbiamo sentito parlare Monti che l’Italia e le nazione europee devono cedere parte della loro sovranità all’Europa, al tecnicismo eurocratico fondato solo sulle complesse ed impopolari manovre contro il popolo europeo e contro le nazioni europee. Ma il capo-tecnico è talmente falso che, in vista di eventuali capovolgimenti, annuncia che “ci sono tre Paesi europei che hanno dovuto cedere pezzi di sovranita’ nazionale; poiche’ e’ l’ultima cosa che augurerei all’Italia, perche’ avrebbe conseguenze incalcolabili, e’ la prima cosa contro cui mi sono battuto“. Possiamo fidarci di uno così? Qual’ la pena per un bugiardo? Forse, secondo le regole del sionismo ebraico più intransigente e illiberale che questi eurocratici feticciamente perseguono, dovrebbero essere puniti secondo  la Mishnà, … l’uccisione del condannato tramite colata di piombo: si mette un sudar, (telo, sciarpa) duro in uno morbido e si avvolge il collo del condannato. Due boia tirano i due lembi di questa sciarpa, uno da una parte e uno in senso contrario, finché il condannato, sul punto di soffocare, apre la bocca. A questo punto un terzo boia versa nei suoi visceri piombo fuso.”(napoli.indymedia)

Già il cane da guardia della BCE, disse che il trattato di Vestfalia è storia passata, che la storia dell’Europa deve vedere un insieme di popoli (ma non nazioni) uniti per un unico scopo. Draghi per contro si è dimenticato di definire le regole politiche, sociali, economiche, legali e legislative dell’Europa, mentre ha subito evidenziato quali debbono essere le regole economiche e finanziarie. Si sa infatti che lui, come tutti gli altri eurocrati della Commissione Europea, non rispondono a nessun governo nazionale ed ogni scelta è slegata dalle politiche nazionali comuni, ma sono finalizzate al benessere finanziario e bancario.

La Grecia è quindi arrivata ad un bivio pericolosissimo per la stabilità delle banche e della finanza europea e per le economie dei popoli dell’Europa. La scelta è stata quindi un laido compromesso che metterà alla fame ancor più milioni di persone senza pietà. Non importa se a soffrire ci saranno bambini, se i vecchi moriranno d’inedia negli ospizi per mancanza di cure o di cibo, bisogna salvare l’euro, gli usurai della moneta unica, i rapaci saprofiti delle debolezze europee e della teutonica politica. Qualsiasi mezzo è utile al fine di mettere al riparo i grandi gruppi bancari e non ci meraviglierà scoprire un giorno il prezzo con cui i politici greci di Nea Democratia e di Syriza avranno venduto il loro popolo per una manciata di denari.

Annunci
  1. virginia
    18 giugno 2012 alle 09:07

    Ora riprendo a piangere. Non riesco quasi a commentare. Ho il cervello in panne! Pietoso, ieri, il grande circo mediatico sulla vittoria di Nea Democratiia e Syriza! La Grecia, La grande Grecia della democrazia……venduta a queste sanguisughe della BCE, a questi avvoltoi che stanno aspettando solo di divorare il suo cadavere! Non ho parole… Ma, purtroppo, è stato il voto greco a decidere. Ancora una volta ha vinto il terrore e il ricatto! Ma cosa sperano di potersi mangiare, dopo che avranno distrutto tutto quello che ha veramente valore: cibo, acqua,suolo……cultura delle singole nazioni? Il loro denaro, da spartirselo nei loro bunker protetti da Eurogendfor? -Quosque tandem abutere patientia nostrae?

    • 18 giugno 2012 alle 10:02

      Piangere per i denari buttati non serve. La Grecia, volente o nolente se ne uscira dall’Europa e non sono solo io a pensarlo ma anche illustri personaggi del calibro di Krugman.
      Il popolo, è assodato, conta come uno zero nelle decisioni di una nazione e mai sarà in gradodi cambiare alcunché. La storia insegna e il nostro presente è anche il frutto di come è stata metabolizzata una parte della nostra storia, sopratutto quella più recente degli ultimi 150 anni.
      Ma voglio essere ottimista, le piccole zone di virtù che animano una nazione sapranno riprendersi il maltolto, con molta fatica e molto dolore, oppure, come scrisse un cetto Jefferson “L’albero della libertà deve essere annaffiato periodicamente dal sangue dei patrioti e dei tiranni. È questo il suo concime naturale“.

  2. virginia
    18 giugno 2012 alle 14:44

    Non piango per i denari buttati, ma per la perdita continua di democrazia e libertà. I denari buttati ne sono la conseguenza. Piango per la molta sofferenza che ciò andrà a creare a tutti gli esseri senzienti.

  3. ITALIANI SI NASCE NON SI DIVENTA
    20 giugno 2012 alle 16:29

    Ma come si fa’ a non capire che se continuiamo a cedere la nostra sovranita’ alla BCE BASTARDA STAREMO SEMPRE PEGGIO. Ma come si fa’ a non capire che MONTI è un falso al soldo DELLA BCE BASTARDA.Ma come si fa’ a non capire che i nostri politici sono servi della BCE BASTARDA. Ma come si fa’ a non credere ancora oggi che il signoraggio bancario non esiste.Questo mi chiedo tutte le mattine appena mi alzo

  4. ITALIANI SI NASCE NON SI DIVENTA
    20 giugno 2012 alle 16:31

    IL MIO COMMENTO E’ IN ATTESA DI MODERAZIONE? MA STIAMO SCHERZANDO

    • 20 giugno 2012 alle 17:45

      Ogni commento è moderato, nessuna eccezzione.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: