Home > Falsità, Massoneria > Assange…”Qui prodest…”

Assange…”Qui prodest…”

In un articolo del “Il Messaggero” vengono evidenziati alcuni lati oscuri della tempesta che sembra provocare le rivelazioni di Wikileaks.

Wikileaks is an intelligence operation to weaken and undermine the American government, orchestrated from Tel Aviv, using dozens of operatives, dual citizens, some at the highest authority levels, spies for Israel.   Through leaking carefully selected intelligence along with proven falsified documents, all fed to a controlled press, fully complicit, Wikileaks is, in fact, an act of war against the United States.

Secondo l’autore dell’articolo, Eric Salerno del quale è interessante leggere un suo libro pochissimo pubblicizzato “Mossad base Italia“, pare sia una dei tanti fili di manovra dei servizi segreti israeliani. Infatti secondo quanto riportato, Assange in una intervista rilasciata al NYT, fa le lodi della politica di Netanyahu.

Wikileaks è nata nel 2006 esostiene di «essere stato fondato da dissidenti cinesi, giornalisti, matematici ed esperti di informatica dagli Stati Uniti, Taiwan, Europa, Australia e Sud Africa», però alcuni cinesi vicini al regime indicano che Assange sia molto vicino ai poteri forti d Tel Aviv.

Ma lo stesso giornalista israeliano Yossi Melman scrive sul “The Indipendent” che molte attività svolte da Wikileak, apparentemente slegate sono invece correlate con la ricerca delle autorità israeliane di impedire all’Iran di costruirsi la sua atomica. (qui l’articolo).

La morale quindi, anche se i nostri media fanno di tutto per buttare fango sul nostro capo del governo e cercano con tutti gli sforzi possibili per frantumare quel poco di buono che è stato fatto fino ad ora, è quella di spappolare, distruggere e rendere le menti delle persone sempre dubbiose e poco coese. Perchè il fine ultimo e mai definito apertamente è i controllo del nostro territorio, e si badi bene, non per il bene degli italiani, ma per gli interessi di Israele e della sua alleata Stati Uniti d’america.

In tutto questo laidume politico, nella cui causa sembra apparire il paese sorto dal nulla e senza diritto dal 1947, si deve invece riconoscere che la vera artefice è la Gran Bretagna, quella che al momento della costituzione europea ha posto i maggiori ostacoli e quella che in ogni momento ha sempre agito contro tutti gli interessi nazionali ed internazionali che non fossero quelli perseguiti da Sua Maestà Britannica.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: