Home > Società > Notizie nascoste.

Notizie nascoste.

A) Prima Notizia Nazionale

Nessuno ne parla, perché mai parlare di quello che avviene a casa nostra se i partecipanti sono anche quelli che hanno massacrato come macellai alcune migliaia di persone a Gaza?

Nei fatti e secondo degli accordi taciuti ai media, ovvero i media non ne hanno mai parlato, in Sardegna all’aereoproto di Decimomannu si sono tenute dal 16 al 26 di novembre di quest’anno alcune esecitazioni italo-israeliane secondo quanto stabilito dalla Legge del 17 maggio 2005. In questa legge entra anche il Programma di cooperazione individuale con Israele, ratificato dalla NATO il 2 dicembre 2008, all’incirca tre settimane prima dell’attacco israeliano a Gaza.

Comprende una varietà di settori in cui NATO e Israele cooperano pienamente: aumento delle esercitazioni militari congiunte; connessione di Israele al sistema elettronico NATO; cooperazione nel settore degli armamenti; allargamento della cooperazione contro la proliferazione nucleare. Ignorando che Israele, unica potenza nucleare della regione, rifiuta di firmare il Trattato di Non-Proliferazione ed ha respinto la proposta ONU di una conferenza per la denuclearizzazione del Medio Oriente. Onesti no? Onesti anche noi italiani ad ospitare questa crema di umanità e democrazia.

B) Secona Notizia

Un povero padre di famiglia israeliano è stato fermato a Roma con un caricatore per mitragliatrice con 29 colpi calibro 556 non esplosi nella tasca di uno zainetto. La giustificazione del povero sprovveduto padre di famiglia è stata quella di affermare che nella fretta aveva preso lo zaino del figlio che serve nell’esercito.  Tutto è finito lì e su questo timoroso padre di famiglia non si sa più nulla. Silenzio globale, nessuna ne parla più e nemmeno prima per la verità.

Ipotizziamo il caso che un commerciante dell’Arabia Saudita o egiziano avesse fatto la stessa cosa come avrebbero titolato i giornali e le diverse tv: Al-Quaeda sta programmando un attentato in ItaliaLe forze dei servizi hanno bloccato all’aereoporto di Fiumicino un terrorista con uno zaino carico di proiettili che sono all’esame dei reparti artificieri dell’esercito e delle forze speciali. Per giorni avremmo avuto interrogazioni parlamentari, tavole rotonde televisive con la spia di Lutwack (in gergo chiamato Betulla) che ci avrebbe consigliato di non avere nessuna pietà, perché è così che si agisce con certi personaggi. Ma di quel candido padre dfi famiglia israeliano con 29 proiettili inesplosi di calibro 556.  come si dovrebbe agire?

Giustificarlo perché tutti i padri dei nostri militari si portano, in caso di necessità o fretta, lo zaino militare del lor figlio con munizioni appresso, oppure concedere l’attenuante che essendo israeliano e perennemente in guerra con tutto e tutti è pacifico che si porti delle munizioni al seguito, oppure siccome è ebreo-israeliano non abbiamo nessun diritto di fermarlo e verificare tutte le connessioni di quelle munizioni, perché siamo quelli che sono stati alleati dei nazisti?

Da notare che il giornale di De Benedetti (La Repubblica) ha scritto che è comprensibile che il padre di un figlio militare possa avere delle munizioni al seguito, quindi la giustificazione data è più che plausibile. Da notare che De Benedetti ha passaporto italiano ed israeliano e mai avrebbe permesso un articolo o una giustificazione del genere se al posto dell’ignaro israeliano ci fosse stato un persona di religione islamica o proveniente da un paese che non fosse Israele.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: