Home > Arte, Massoneria, Politica, Razza, Società > Chaos and classicism

Chaos and classicism

In questo periodo e fino al 9 gennaio 2011 al Guggenheim Museum si terrà una mostra dedicata al periodo compreso tra le due guerre mondiali. Una carrellata tra i diversi artisti che si sono espressi in quel periodo buio, ma produttivo della nostra storia. Da Picasso a Marinetti a Sironi a De Chirico a Léonce Rosenberg a Severini a Sironi a André Breton fino alla realizzazione di opere molto critiche sulle legge razziali.

Un percorso molto arduo, sopratutto per una società americana molto avvezza al compiacimento della comunità ebraica che a NYC è influente tanto che lo stesso New York Times ha definito la mostra grondante di sangue.

E’ curioso come la cultura anglosassone sia così attenta a criticare le opere della nostra Europa, quando all’interno di quel crogiolo di razze slegate che compongono gli Stati Uniti, al massimo, riescono a comporre arte sotto forma di escrementi inscatolati, o al meglio, pitture scomposte da foto come il candido artista di Andy Warhol. Senza dimenticare l’arte povera e colorata di Jasper Johns, di quella metafisica (?) Rauschenberg e di tanti altri imbratta tele hanno anche popolato la nostra Europa ricevendo innumerevoli premi e denari compiacendo certe la corrente politica in voga.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: