Home > Libia > Disastro sanitario libico o premeditazione stile “Piombo Fuso”??

Disastro sanitario libico o premeditazione stile “Piombo Fuso”??

A seguito del commento di una lettrice mi sono spinto a cercare notizie circa la sparizione di 1500 bambini dalla Libia. Al momento non si sa se si tratta di una notizia fasulla o dell’esagerazione mediatica dell’altra notizia che avevo riportato tempo addietro riguardante il sequestro di 105 bimbi da Misurata, in cui si vedevano coinvolte anche alcune navi italiane e che, come sempre accade in Italia, nessun quotidiano o telegiornale ha voluto rivelare.

Si scopre invece che l’umanità della guerra di Libia da parte delle forze belligeranti (Italia, Francia, Inghilterra e le latre della Nato a seguire, senza dimenticare gli Usa) nell’imporre la risoluzione 1973 della no-fly-zone ha  imposto direttamente la dichiarazione di morte di moltissimi bambini ammalati negli ospedali di Tripoli e delle varie città della Libia.

Le uniche autorità sanitarie permesse ad operare, proprio per rispettare l’ordine dell’Onu, erano la Croce Rossa internazionale e Medici Senza Frontiere. La prima deve coprire vastissime aree, mentre MSF sono rimasti in pochi senza sostegno lavorando in una situazione dove manca di tutto: dalle bende, alle medicine di prima necessità, ai vaccini che per i bambini ai primi anni sono vitali.

L’embargo occidentale sta riducendo la Libia a quello che è Gaza, ma in scala maggiore e l’umanità delle operazioni della Nato impedisce che ci sia il rifornimento delle medicine necessarie. Più volte gli addetti sanitari degli ospedali libici hanno fatto richiesto urgente di medicine e vaccini, senza mai però ottenere nessuna risposta.

Questa è la rappresentazione umanitaria che Frattini e l’altro cialtrone di Napolitano continuano a ripeterci, alla quale fa eco l’altro criminale mafioso sionista di Sarkozy che le azioni della Nato devono durare comunque fino alla completa liberazione della Libia ( forse intende attuare un’altra operazione stile Piombo Fuso su suggerimento dei suoi mentori israeliani?). Pare infatti che la Nato prolunghi la sua attività fino alla fine di ottobre o dell’anno in corso e questo la dice lunga sulle operazioni militari che vede il nostro prossimo medio-oriente in totale rivolta. Nel frattempo i vari ribelli della CNT si sono accomodati all’Eliseo accolti dai vari manigoldi europei per avere il denaro necessario, a loro dire, per risollevare l’economia della Libia e sopratutto, dicono, per portare il sostengo sanitario lì dove manca. Hanno anche una faccia di tola che non ci si aspetterebbe, no?

Ma se sono stati loro, con l’aiutino anglo-francese, a buttare il cerino nel pagliaio adesso che si stanno bruciando le dita vogliono anche avere l’acqua per spegnerlo? Io gli passerei una bella tanica di benzina raffinata e che si facciano un bel falò. Però, nelle stanze ovattate dell’Eliseo, il mafioso di Sarkozy ha già ottenuto il 30%, ripeto il TRENTA PER CENTO delle forniture di petrolio dalla Libia. Vorrei ricordare, per chi ancora non lo sapesse, che questa immagine che avevo già postato qui, era la situazione della ripartizione delle forniture del petrolio libico.

E’ bene notare quale era PRIMA la percentuale che andava alla Francia (il 6%) contro il valore che invece l’Italia poteva vantare (38%). Ora, se i numeri dicono sempre la verità, sarei curioso di sapere cosa potrebbe giustificare questo cambiamento di rotta che ci vede minoritari nel rifornimento di petrolio (appena un 10%) contro quanto invece ha siglato la Francia.

Chissà se quel deficiente (dal latino deficere: scarso al bisogno) di Frattini e dell’altro demente senile di Napolitano avranno sottoscritto una assicurazione per pagare la differenza. Purtroppo ad essere beatamente deficienti non sono solo questi due campione di merda italiana, come l’ha definita l’altro stampo da pippe di Berlusconi, ma l’intero sistema Italia. Dalla destra alla sinistra. E noi popolo imbelle e vigliacco che andiamo alle loro manifestazioni li applaudiamo li inneggiamo!!!…ma a valangate di merda dovremmo inneggiarli, a sprangate di stronzi in testa dovremmo applaudirli altro che palle, questa immonda crosta incancrenita che ci gestisce non merita nulla di più.
Chiedo venia per la scurrilità ma quando è troppo è veramente troppo.

About these ads
  1. 4 settembre 2011 alle 11:26

    Grazie per aver continuato la ricerca sui bambini scomparsi da Misurata- inizio a pensare ( e paradossalmente sarebbe un minor male) che siano stati “danni collateriali” di un errore Nato, e non come potrebbe essere da quel che ricevo, e che esito a credere, una pratica di acquisizione “materiale umano” buon per tutto, dal sesso, al traffico di organi, e magari da avviare alle armi per ingrossare le fila dei bambini soldato usati in altri paesi africani.
    §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

    Il famoso 30 per cento che si è assicurato Sarko, lo ricostruisco sosì, anche se confesso di essere troppo stanca per andare a rispescare le fonti: Bernard Henri Levy, audefinito filosofo, ma in realtà a tempo pieno supporter del governo Israeliano, è volato dal CNT e gli ha fatto balenare che la Francia poteva dare il via al loro riconoscimento ufficiale. Vuoi che quelli gli neghino la fetta di petrolio che Sarkozy userà per farsi rieleggere?
    L’altra volta è stato eletto con i soldi di Gheddafi, la prossima con il petrolio CNT

    Questa è l’Era della Nausea!

    • 4 settembre 2011 alle 17:32

      Potrebbe anche essere corretta la tua esposizione, però in che scenario la vorresti mettere? Uno degli stati dai quali Israele non ha mai avuto problemi era proprio la Libia di Gheddafi, anche per le sue origini ebraiche…e questo non mi spiega l’eventuale scambio di potere con il CNT essendo questi criminali addestrati per la guerra in Iraq e Afghanistan dalle squadre speciali.

      • 4 settembre 2011 alle 18:10

        E’ vero, ma anche Israele è inserita in un contesto grande: la evidente volontà di destabilizzare il Nord Africa, ed ha avuto, per stare zitta, il suo compenso,, perchè il CNT si è affretatto a fare dichiarazioni di amicizia con lo stato di Israele. Come vedi un dietrofront rispetto al precedente appoggio alla causa palestinese. (comunque vada riescono sempre a inguaiare di più i palestinesi)

  2. 18 novembre 2011 alle 15:55

    … acquisizione materiale umano_

    • 19 novembre 2011 alle 00:52

      Purtroppo sono notizie che già avevo ascoltato, ma i media non ne fanno una riga, perché alcuni, gli eletti, sono intoccabili.

  3. 27 novembre 2011 alle 16:33

    Spero non ti dispiaccia se aggiungo ancora un altro link su questo argomento, dobbiamo sempre scoprirle per vie traverse questi argomenti

    http://syriancommando.wordpress.com/2011/10/18/where-organ-traffickers-and-criminal-doctors-become-heroes-enter-the-washington-post/

  4. 27 novembre 2011 alle 18:21

    Non ho capito, l’ho visto in fretta, da che parte pende questo blog…?

  5. 30 novembre 2011 alle 23:47

    [strano: avevo risposto, si vede che non ho cliccato bene perchè non compare il commento]
    Il blog è pro governo siriano; e fa le ns solite accuse sui media che distorcono. Detto in breve: il Washington Post gira una notizia: il governo che contrasta il traffico di organi in un ospedale, diventa il governo che impedisce ai dottori di curare i feriti.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 120 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: