Archivio

Archive for 15 aprile 2011

Vittorio Arrigoni era stato avvisato che l’avrebbero ucciso.

15 aprile 2011 6 commenti

La parte più avanti è quella più vecchia del Blog. Ma continuo a scrivere su questa notizia così grave che non mi riesco a capacitarmi. I media, i media…ma che media sono se tutti riportano le stesse notizie e sopratutto non dicono quanti altri invece vanno urlando da anni?

Secondo il sito italian.irib.ir la morte di Vittorio sarebbe dovuta per opera del braccio armato di Israele.

Se si fosse trattato veramente di un gruppo salafita non avrebbe certo rapito un italiano per chiedere la liberazione dei suoi commilitoni: temiamo che dietro ci sia Israele, che vuole spaventare gli attivisti della Freedom Flotilla 2, in partenza il mese prossimo. Lo ha detto all’agenzia italiana infopal una fonte del governo di Hamas a Gaza che dopo aver rivelato che il gruppo che ha rapito Vittorio Arrigoni è formato da Israele, ha spiegato che l’assassinio di Vittorio, un occidentale, è un tentativo per intimidire Freedom Flotilla 2. Ieri Fonti all’interno della Freedom Flotilla2 hanno dichiarato all’agenzia Safa di “non escludere che ci sia Israele dietro il rapimento di Vittorio Arrigoni: può trattarsi di un piano per fare pressione sugli attivisti, e sulle varie organizzazioni in Europa impegnate nel tentativo di rompere l’assedio su Gaza, che dura da cinque anni. Due giorni fa, il primo ministro italiano, stretto collaboratore di Israele, ha dichiarato che lavorerà per impedire la partenza della flotta della libertà dall’Europa” (quanto avrà pagato quell’infame per dire una cos del generre?). Sempre su Safa, le stesse fonti hanno aggiunto che “questi trucchi non saranno un deterrente per il nostro lavoro umanitario per rompere l’assedio di 1,7 milioni di palestinesi intrappolati, e le cui condizioni di vita sono pessime.

L’organizzazione salafita legata apparentemente ad Al-Qaeda che ha assassinato Vittorio Arrigoni, sarebbe in realtà un braccio armato di Israele all’interno della Striscia di Gaza. Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa italiana infopal, specializzata negli affari della Palestina, spiega che non esiste alcuna organizzazione legata ad al-Qa’ida a Gaza, ma si tratterebbe, invece, di una realtà creata dall’intelligence israeliana per fomentare conflitti interni a Gaza, che si avvale di “manovalanza” locale, indottrinata e convinta di rappresentare il network di Bin Laden. “Tutti i gazesi sanno che questa organizzazione non esiste davvero – ci ha spiegato un collega al telefono -. Ci sono degli individui che si dichiarano suoi aderenti, ma il regista è Israele.

Eppure continuano a prenderci per il naso a inventare storie inaccettabilei come la continua presenza di Al-Quaeda.

Auguriamoci che i carnefici di quell’omicidio come di quelli che si continuano a perpetrare a Gaza, nel West-Bank, nei terriotri occupati, i Libia abbiano la giusta punizione

____________________________________________________________

Ancora una volta si compie quanto previsto dai servizi segreti israeliani dell’IDF (esercito) e del Mossad: catturare Vittorio Arrigoni, vivo o morto.

Era previsto, l’avevano avvisato e così pure l’avevano anche anche arrestato nel 2008, ma evidentemente non è  servito a nulla.
Tempo addietro, nel 2009 c’era anche una lista di proscrizione (chissà cosa direbbe Gad Lerner su queste liste) in cui si puntava alla vita di Arrigoni, il sito in questione stotheism.com, dopo le ripetute proteste e suppongo anche dai suggerimenti dati dai piani superiori(!), ha cancellato la pagina. Ma è sufficiente fare una ricerca in rete per vedere che la notizia era reale.

Qui una parte di quello che era scritto:

ARRIGONI WAS AWARDED A MEDAL FROM HAMAS AND IS CURRENTLY DOING HUMAN SHIELD WORK FOR HAMAS IN GAZA. WE PROVIDE THIS PHOTO SO THE IDF CAN HOPEFULLY FIND HIM AND GET RID OF HIM PERMANENTLY. THE ITALIAN GOVERNMENT BEHAVFED DISGRACEFULLY DURING THE ACHILLE LAURO AFFAIR AND ENABLED MACHMOUD ABBAS TO ESCAPE AFTER HIS CAPTURE BY THE US MILITARY> WE DOUBT THE ITALIAN GOVERNMENT WOULD BE OVERLY CONCERNED BY THIS RECIVIDVIST ANARCHIST FOR HAMAS AND THE ISM AND HOPE HE BECOMES A TARGET FOR PERMANENT REMOVAL:

Sul sito di indika.it è riportata la pagina, purtroppo incollata, di quella relativa alla ricerca di Vittorio Arrigoni fatta da stoptheism.com.

Vittorio Arrigoni, coerente con l’ideale di giustizia e di pace per tutti, è stato barbaramente eliminato, mascherando questo omicidio come quello compiuto da “estremisti islamici” di Hamas.

Arrigoni aveva anche risposto alle farneticanti parole di Saviano (l’attuale osannato della Rai3) sugli stermini di Gaza, qui il video:

Fa impressione sentire le parole di una ragazzo che potrebbe essere nostro figlio e sapere adesso morto.

La giustizia talmudica non fa sconti. Avvisa e con un taglio netto recide la vita come una falce taglia l’erba, noi siamo solo dei goym e non apparteniamo al popolo eletto.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 119 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: